Laser Glaucoma - studio-medico-oculistico-Roma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Laser Glaucoma

Chirurgia > Chirurgia Laser

IL laser nel Glaucoma


Nel caso la terapia medica non sia molto efficace o mal tollerata nel ridurre la pressione dell'occhio si ricorre alla chirurgia laser, utile in diversi tipi di glaucoma. La terapia laser può essere usata, come prima scelta, al posto della terapia con farmaci. Le terapie laser sono diverse a seconda dei tipi di glaucoma. Nel caso di "glaucoma ad angolo chiuso" si utilizza l'Iridotomia Yag Laser. Nel caso di "glaucoma cronico ad angolo aperto", si utilizza invece la Trabeculoplastica Argon Laser.  


Nel glaucoma classico, cronico e ad angolo aperto, si utilizza il laser per allargare i canali da cui defluisce l'umore acqueo (trabeculoplastica o ALT). La sua efficacia è dell'80%, ma tende a ridursi nel tempo. La trabeculoplastica col laser ad argon ottiene ottimi risultati ed è un intervento semplice.
Per facilitare la fuoriuscita dell'umore acqueo si praticano col laser 80-100 piccoli forellini in un'area che permette il drenaggio verso l'esterno. L'intervento richiede circa 15 minuti e in genere non provoca alcun dolore. Secondo alcuni studi, riduce di un terzo la pressione nell'occhio in otto pazienti su dieci. Una nuovissima tecnica per il trattamento Laser del Glaucoma è la SLT (laser trabeculoplastica selettiva), che permette di eseguire trattamenti mirati al livello del trabecolato.

Come avviene il trattamento ?
Il trattamento è effettuato ambulatoriamente appoggiando all'occhio del paziente una apposita lente a contatto che permette di focalizzare il raggio laser, dopo aver instillato alcune gocce di collirio anestetico ed uno speciale gel protettivo. L'intervento è solitamente indolore anche se a volte si avverte un certo fastidio (sensazione di punture di spillo). La durata del trattamento è di pochi minuti.

Nel glaucoma ad angolo chiuso, il laser crea un foro nell'iride (iridotomia) per permettere al liquido di raggiungere la zona di drenaggio. L'iridotomia yag laser, consiste nel praticare nell'iride un forellino che mette in comunicazione i due comparti dell'occhio posti davanti e dietro l'iride. Favorisce la circolazione dei fluidi oculari verso il filtro e previene la chiusura improvvisa dell'angolo di scarico. L'iridotomia si pratica nel glaucoma ad angolo chiuso, ed a scopo profilattico, nei pazienti a rischio di insorgenza di un attacco acuto: viene difatti praticata nel secondo occhio di chi ha subito un attacco acuto di glaucoma nel primo. In questi casi può servire ad evitare un intervento chirurgico.


                                                                                                                                                            Torna indietro.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu